4 motivi per cui la vostra agenzia pubblicitaria non sta dando i risultati sperati

La situazione la conoscete tutti. Sono ormai mesi che lavorate con un’agenzia pubblicitaria: le referenze erano valide, i risultati ottenuti con altri clienti considerevoli, le promesse fatte per il vostro futuro interessanti… eppure i risultati non arrivano, e state facendo la stessa fatica – e sostenendo gli stessi costi di prima – per trovare clientela. È normale? Ecco quattro indizi per aiutarvi a capire se di fatto non siete più nel normale andamento delle cose, ma esiste un problema reale.

1. L’agenzia non vi sta dando l’attenzione che vi serve, dove vi serve.

In un’agenzia pubblicitaria, i professionisti sono tanti, e hanno competenze ed esperienze differenti. Ci sono grafici, ci sono esperti di social media, ci sono specialisti in pubbliche relazioni, ci sono copywriter: la pubblicità, per sua natura, è un lavoro di squadra. Quello di cui dovete assicurarvi è che anche chi vi segue direttamente come clienti stia mettendo al lavoro sul vostro caso gli specialisti giusti per quel che vi occorre ottenere. Non vi serve, ad esempio, avere una squadra eccellente per tre quarti ma carente proprio dove avreste bisogno della massima attenzione.

2. L’agenzia non ha ancora capito su che tipo di cliente farvi puntare

Alla base di un lavoro di marketing e pubblicità moderno c’è necessariamente una fase di profilazione della clientela: l’identificazione di quale sia, nella massa di possibili destinatari, il target giusto per il vostro prodotto e la vostra azienda, e quindi per la vostra campagna pubblicitaria. Se dopo mesi di lavoro non sono ancora state stabilite delle demografiche chiare, e identificati comportamenti e atteggiamenti tipo del vostro cliente ideale, è probabile che il lavoro che state pagando non sia all’altezza delle vostre esigenze.

3. Non avete ancora uno sguardo obiettivo sulla vostra azienda

Avete fatto mai caso a quanto sia difficile, lavorandoci dentro, avere un punto di vista veramente obiettivo sulla vostra azienda? È normale, se ci pensate: siete troppo coinvolti, sia nel lavoro quotidiano che da un punto di vista di orgoglio e impegno, per potervi astrarre serenamente e vedere le cose dal punto di vista della vostra clientela. Questo è proprio uno dei lavori che spettano ad una buona agenzia pubblicitaria: e se avete la sesnazione che quella con cui state lavorando si occupi troppo di assecondarvi e poco di darvi un punto di vista obiettivo e reale, forse potreste spendere meglio il vostro denaro altrove.

4. Continuate a dover spendere lo stesso tempo e denaro per raggiungere la clientela.

Apparirà come una domanda sciocca, ma “perchè si fa pubblicità”? È piuttosto semplice: per non doversi occupare direttamente della ricerca clienti, mettendo in atto un sistema per il quale siano loro a trovare la vostra azienda. Lavoro dell’agenzia è proprio quello di identificare la clientela ideale e costruire il messaggio che possa attirarla, trasformando in contatti i vostri investimenti. Se la preoccupazione rimane identica, e la fatica anche, in cosa si stanno trasformando i vostri soldi?