Siamo quello che scriviamo

Vivere in un salotto vuoto del proprio appartamento può essere una sensazione scoraggiante. Tuttavia con un pizzico di creatività e buon gusto, questo ambiente domestico può assumere una dimensione nuova e maggiormente vivibile. Con tante opzioni di mobili, accessori e decorazioni tra cui scegliere, non è quindi difficile arredare un salotto specie se si scelgono componenti raffinati, funzionali e soprattutto indispensabili.

 

Optare per mobili multifunzionali

La categoria di gran lunga più importante dell'arredamento del salotto è quella dei mobili. Si tratta infatti di elementi che se scelti con parsimonia, possono rivelarsi ideali sia per riempire spazi vuoti del contesto che risultare multifunzionali. Sebbene ci siano diverse configurazioni possibili, alcuni mobili da salotto se accuratamente selezionati possono diventare indispensabili nonché ottimi per esporre oggettistica di gran pregio e monili vari. Per fare un esempio se l’arredo del salotto viene impostato con un design dal classico stile inglese vittoriano, una bookcase con due ante nella parte inferiore e una vetrina su quella superiore rivestita internamente con stoffa rosa pastello o celeste è davvero un must. In alternativa a questo componente d’arredo spazio permettendo, nel salotto si può anche realizzare una libreria che si erge su tutto il perimetro della stanza e che fa diventare il contesto tipo biblioteca. Infatti, i libri possono svolgere un loro ruolo in termini di estetica specie se il salotto viene sfruttato anche come piccolo studio. I colori vivaci dei frontespizi di ognuno e le tante decorazioni con filigrana in oro si rivelano preziose specie se il contesto è impostato con un design classico.

 

Aggiungere al salotto divani e poltrone

In qualsiasi salotto, l’elemento d'arredo più importante è sicuramente il binomio composto dal divano e due poltrone. Si tratta infatti di componenti che tendono anche ad essere i pezzi più grandi e costosi, ma che si rivelano comodi per rilassarsi mentre si legge un buon libro oppure si guarda la Tv. Inoltre, se l’ambiente è piuttosto grande tende a ruotare attorno ad essi, quindi questo è un buon modo per iniziare a fare acquisti di alcuni elementi del salotto. Ovviamente il costo è subordinato allo stile scelto, alla lavorazione e al valore d’antiquariato se si tratta di un trittico antico. Se nel salotto si opta per un divano e delle poltrone va sottolineato che per ottimizzarne il design, vale la pena aggiungere anche un tavolino come ad esempio quello adatto per un caffè oppure con una superficie centrale ideale per ospitare bicchieri, riviste, telecomandi TV, ecc. La scelta del tavolino giusto per il salotto è anch’essa correlata allo stile degli altri mobili presenti nel contesto, e per fare un esempio se classico si può optare sia per la tipologia in legno impiallacciato che per un vetro spesso circa 2 mm adagiato magari su un vaso con un mix di fiori e sassolini. Questa tipologia di arredo extra si rivela comunque indispensabile se non altro per un fattore puramente decorativo e che esalta il design impostato nell'intero salotto.

 

Dotare la stanza di arredi decorativi

Per la maggior parte delle case, gli elementi decorativi ne rappresentano il punto focale. Dal caminetto ad una libreria, passando per un mobile bar fino a una piccola calatoia con tanto di scomparti nella parte racchiusa dall’anta che ne fornisce il nome, c’è davvero l’imbarazzo della scelta. Infine sempre dal punto di vista strettamente decorativo, vale la pena aggiungere che per arredare con gusto un salotto si possono anche installare delle tende di vario genere sia della tipologia a tessuto leggero che oscurante e subordinate al design scelto, così come piante da interni tipo il ficus denominato Benjamin che si presenta con raffinate foglie lanceolate e ricche di attraenti venature naturali. Per concludere questa rapida carrellata degli elementi ideali per rendere il salotto attraente e decorativo, ci sono poi i tappeti che si possono scegliere a seconda del tipo di pavimento con svariate finiture e soprattutto di grandi dimensioni, ideali in questo caso per proteggere un parquet.