Siamo quello che scriviamo

Quando si parla di forni industriali si fa riferimento ad una vasta tipologia di forni che, al giorno d’oggi, si integrano nella cosiddetta industria 4.0, ovvero in quella tendenza nata circa 10 anni fa, all’automazione industriale e allo sviluppo di nuove tecnologie produttive che aumentino la produzione e allo stesso tempo migliorino le condizioni di lavoro e riducano lo sforzo necessario al raggiungimento dell’obbiettivo produttivo.

Con forni industriali si intende appunto un ampia gamma di prodotti che hanno diverse caratteristiche tra loro e soprattutto diversi scopi: si passa da forni per pizze che hanno quindi uno scopo alimentare, a forni per la lavorazioni o per il trattamento termico di metalli o di ceramiche.
Dati i diversi campi di utilizzo dei forni industriali e la loro compatibilità con l’industria 4.0, questi vengono utilizzati in molti ambiti industriali e sono largamente diffusi.

Forni industriali alimentari

I forni industriali alimentari sono spesso conosciuti come forni a tunnel. Questi tipi di forni sono composti da una camera di cottura fatta di materiali refrattari, dove appunto viene cotto l’alimento ad una temperatura fissata, e un nastro trasportatore che trasporta l’alimento attraverso la camera di cottura in un certo tempo prestabilito.

L’ alimentazione del forno può essere di vario tipo:

    • Forno a legna: in questo caso si utilizza il gas solo per l’accensione mentre l’alimentazione avviene attraverso la combustione della legna;
    • Forno a gas: questi forni vengono progettati in modo simile a quelli a legna ma sia l’accensione che l’alimentazione avviene tramite il gas, cosa che permette di risparmiare a livello economico;
    • Forno ibrido: questo forno è una via di mezzo tra i precedenti perché permette di utilizzare entrambi i tipi di combustibile, gas e legna, e di dosare l’utilizzo dell’uno e dell’altro a proprio piacimento;
    • Forno a pellet: per questo tipo di forno si utilizza un’ alimentazione a pellet, cosa che permette di ottenere un risultato simile al forno a legna ma con un leggero risparmio dal punto di vista economico.

Forni per lavorazione di metalli

I forni per la lavorazione di metalli hanno principalmente lo scopo di portare questi ultimi o altre leghe a temperature elevate in modo da fondere il materiale e poterlo poi lavorare.

I cosiddetti forni da fusione sono appunto forni che raggiungono questo risultato e portano quindi il metallo ad uno stato liquido in modo che poi possa essere lavorato in vari modi. I forni da attesa invece sono forni che mantengono il metallo allo stato liquido. Infine c’è una terza tipologia di forno che è quella di forno da fusione/attesa che permette di ottenere entrambi i risultati descritti precedentemente.

I tipi più diffusi di forni per la lavorazione di metalli sono tre:

    • Forno a crogiolo: il metallo sta all’interno di un crogiolo mentre il materiale riscaldante sta al di fuori, per cui non c’è contatto tra i due;
    • Forno a bacino: il metallo viene depositato in un bacino ed è a contatto con il combustibile
    • Forno a camera calda: è un forno da fusione/attesa con un crogiolo all’interno.

Tutti e tre i tipi di forni possono essere alimentati a gas o elettricità.

Forni per trattamento termico

I forni per trattamento termico vengono usati principalmente per la lavorazione dei metalli. A differenza dei forni descritti in precedenza, con questi si fanno dei cicli di riscaldamento/raffreddamento del metallo in modo da riuscire a modificare la sua struttura e la sua forma.

Ci sono tre tipi di forni per trattamento termico: il forno per riscaldo che scalda il metallo senza renderlo liquido e i forni per distensione e per ricottura che riscaldano e raffreddano il metallo con cicli diversi, in modo tale che sia più facile lavorarlo.

I forni industriali hanno quindi varie nature e vari utilizzi nell’industria. Questi forni però hanno una caratteristica comune che li rende compatibili all’industria 4.0, ovvero la presenza di pannelli di controllo tramite cui possono essere programmati. Inoltre questi pannelli hanno spesso la possibilità di connettersi ad internet per cui rendono possibile una programmazione a distanza.

Per avere descrizioni e informazioni ancora più dettagliate sui forni industriali e sui loro prezzi vi consigliamo questo sito www.ferropietro.it, sito web di uno dei più grandi produttori di forni industriali in Italia.