Siamo quello che scriviamo

Molto spesso si vuole arredare un ambiente di casa con una libreria, ma non si hanno le idee chiare su come quest’ultima dovrebbe essere integrata negli spazi disponibili. La libreria è un oggetto fondamentale nella casa di ciascuno: non solo per gli amanti della lettura, questa è sempre un'ottima scelta di design. Ampia, compatta, di legno, sospesa o a parete: le possibilità di progettare una libreria sono pressoché infinite, tutto dipende da alcuni fattori importanti che devono guidare la scelta. Senza dubbio scegliere una libreria su misura è una buona soluzione, grazie ad alcuni vantaggi da considerare.

 

Mobile libreria: su misura è meglio

Rispetto ad una libreria già disponibile sul mercato, i vantaggi di acquistarne una su misura sono molteplici. Se da una parte il prezzo può essere più alto, lo stesso vale per la qualità. Se per esempio disponiamo di una grande quantità di libri, un mobile libreria personalizzato ci permetterà di scegliere altezza, larghezza e profondità di ogni scaffale che lo compone.

Inoltre, se nella nostra casa vi sono spazi particolarmente irregolari che vogliamo sfruttare e non perdere, come per esempio nicchie o sottoscala, questa è un'ottima soluzione, proprio perché potrà adattarsi ad ogni angolo della casa. Infine, se abbiamo un ambiente dai colori particolari, rifinito e costruito con armonia e attenzione, perché rovinare tutto con un pezzo d'arredo che non si coordina con il resto? Meglio optare per un componente personalizzato che possa creare sintonia con il resto dell'arredo.

 

Come sceglierla

Per scegliere una libreria su misura per prima cosa è indispensabile comprendere per quale spazio della casa deve essere progettata. Che sia la camera da letto o il salotto, sarà fondamentale che sia realizzata pensando proprio a quello specifico ambiente, così da potersi adattare al meglio. Se il soggiorno può in genere ospitare più facilmente un'ampia libreria a parete, quando si hanno spazi inferiori si possono utilizzare altre soluzioni, come la libreria bassa o quella con moduli componibili. Se invece si vuole acquistare una libreria per la stanza da letto, è meglio evitare la soluzione a parete, dal momento che potrebbe rendere la stanza eccessivamente "piena" ed optare invece per un armadio libreria o un modello basso.

Anche i locali di passaggio che in genere restano inutilizzati possono essere sfruttati: per esempio un sottoscala, un ingresso o un corridoio possono essere facilmente impreziositi con l'aggiunta di questo pezzo d'arredo.

 

Fondamentale lo stile e l'uso

Per scegliere una libreria su misura che si armonizzi perfettamente con lo spazio a disposizione, non bisogna sottovalutare anche lo stile della stanza in cui andrà inserita. I materiali, i colori, le finiture: tutto riveste una particolare importanza nella scelta e anche il dettaglio che si rivela in un primo momento impercettibile può fare la differenza. Per farsi aiutare è possibile prendere come punto di riferimento i pezzi d'arredo principali della stanza in cui andrà riposta la libreria. In questo modo non ci si sbaglierà, saranno quelli a dettare lo stile che verrà preso come modello. Un altro aspetto importante è l'uso che si vuole fare della libreria. Molto spesso, infatti, non confluiscono solo libri e volumi più o meno pesanti, ma anche piccoli complementi d'arredo come statue e vasi. Le strutture con cui viene progettata aiutano in questo: se si desidera sfruttarla solo per i libri per esempio, si potrà optare per un modello classico, mentre se si vuole utilizzare la libreria anche come mobile per riporre altri oggetti d'arredo si potrà valutare un allestimento completo, con scaffali di diversa grandezza. Per creare il proprio arredamento personalizzato è possibile affidarsi a professionisti del settore, come quelli del sito Mobile su Misura, che permettono di configurare la mobilia online e riceverla comodamente a casa.